Interconnettore elettrico Albania-Fyrom, finanziamento tedesco da 50 milioni di euro

Il governo albanese ha siglato un accordo per il finanziamento da parte del governo tedesco di 50 milioni di euro per la costruzione della condotta di energia elettrica 400 kilovolt, fra l’Albania e l’ex repubblica jugoslava della Macedonia (Fyrom). Il finanziamento sarà concesso dalla banca tedesca allo sviluppo Kwf, di cui 30 milioni di euro da erogare immediatamente mentre i restanti 20 milioni di euro, il prossimo settembre. I costi dei lavori in Albania ammontano a circa 70 milioni di euro. Oltre al finanziamento tedesco, circa 15 milioni di euro sono stati concessi nell’ambito del processo di Berlino, dall’Unione europea, tramite il Fondo per gli investimenti nei Balcani occidentali. Mentre il governo albanese contribuirà con 5 milioni di euro. La condotta collegherà la città di Elbasan, nell’area centrale dell’Albania, con Bitola, nel territorio macedone, ed i lavori dovrebbero iniziare il prossimo anno per concludersi nel 2018. La sua lunghezza sul territorio albanese è di 56 chilometri, mentre il progetto prevede anche un’altra condotta lunga 70 chilometri da Elbasan, nel sud del paese, nella città di Fier, prospettata a diventare un importante hub energetico grazie anche al gasdotto transadriatico (Tap). E’ da questa località che partirà poi la condotta sottomarina del Tap che terminerà sulle coste pugliesi in Italia. “L’accordo è molto importante poiché viene completato l’intero finanziamento per un’opera strategica per la connettività energetica nella regione dei Balcani”, ha dichiarato il ministro albanese dell’Energia, Damian Gjiknuri. Con la costruzione della condotta con la Fyrom, l’Albania è praticamente connessa con tutti i suoi vicini. Pochi mesi fa’, grazie sempre ai finanziamenti dalla Germania, è stata conclusa anche la costruzione della condotte di energia elettrica con il Kosovo. “Questo finanziamento è un contributo per una sostenibile fornitura di energia elettrica, una precondizione per l’ulteriore crescita economica ed un’opportunità perché’ l’Albania si trasformi anche in un paese esportatore”, ha sottolineato l’ambasciatore tedesco Susanne Schutz, che ha siglato l’accordo di finanziamento a nome del suo governo. “Dal 1998 la Germania ha stanziato circa 810 milioni di euro per la cooperazione tecnica e finanziaria con l’Albania essendo cosi il piu’ grande donatore a livello bilaterale. Contribuendo allo sviluppo economico del vostro paese noi vogliamo offrire delle opportunità ai giovani di costruire la loro vita in patria, ma anche fermare l’immigrazione”, ha spiegato l’ambasciatore Schutz.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...