Sviluppo economico e attrazione degli investimenti: il Piano d’azione dei Balcani occidentali

Il 26 agosto sei leader dei paesi dei Balcani occidentali hanno adottato un piano d’azione in 115 punti volto ad approfondire la reciproca cooperazione economica nell’ambito del processo di integrazione all’UE. Il piano prevede la creazione di una zona economica congiunta la quale fornirà opportunità alle imprese e ai cittadini e promuoverà la crescita economica e l’occupazione. I piani si basano su accordi conclusi tra i leader dei paesi dei Balcani occidentali in occasione del vertice di Trieste tenutosi nel mese di luglio di quest’anno. Il piano d’azione è stato adottato in una riunione informale cui hanno partecipato i ministri di Albania, Bosnia-Erzegovina, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia, e che si è tenuta nella città costiera albanese di Durazzo. Anche il Commissario europeo per l’Allargamento, Johannes Hahn, e il vicepresidente della Banca mondiale, Cyril Muller, hanno partecipato alla riunione tenutasi in presenza di forze di polizia e militari pesanti. “Il piano d’azione ha lo scopo di rendere la regione più attraente per gli investimenti e si concentra sulla trasformazione dei movimenti di merci, servizi, capitali e lavoratori qualificati”, si legge in una dichiarazione diffusa dal governo albanese, che ha ospitato il summit, e che riporta le parole pronunciate dal Primo Ministro albanese Edi Rama nel corso di una conferenza stampa congiunta con Hahn. Gli obiettivi che il piano si prefigge saranno perseguiti attraverso un movimento commerciale più economico, una trasformazione radicale delle procedure di frontiera, nonché attraverso l’istituzione di meccanismi per ridurre i costi della logistica.“E’ molto incoraggiante che ci sia un accordo su questo a livello politico”, ha dichiarato Rama.  Hahn ha osservato che il piano rappresenta un segnale positivo per tutti i paesi della regione e che è necessario istituire una zona economica comune nei Balcani occidentali. “Siamo pronti a sostenere e cooperare con voi per ottenere ulteriori progressi verso l’integrazione nell’UE”, ha dichiarato Hahn. “Il nostro interesse è quello di includere tutti questi paesi, tra cui l’Albania, il più presto possibile nell’UE ed è per questo che sono necessarie alcune misure, ma alla fine tutto sarà nell’interesse di tutti i cittadini”, ha aggiunto.

Per informazioni e consulenze gratuite su investimenti, internazionalizzazioni e delocalizzazioni in Albania non esitate a contattarci:
info@italian-network.net
+39 0808806237 Voip (gratuito)
Skype: italian.network

www.italian-network.net
https://albaniainvestimenti.com/

FaceBook: Italian.Network
LinkedIn: italian-network
@albaniainvestimenti
@Italian.Network


 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...