Albania: novità fiscali per il 2018

l Ministero delle finanze e dell’economia continua le consultazioni sul pacchetto fiscale 2018. Dopo l’incontro pubblico con le Camere di commercio e le associazioni di categoria, le consultazioni continuano con discussioni tecniche sulle modifiche proposte. In questo contesto, Vice Ministro delle finanze e dell’economia, Enton Haxhi ha tenuto oggi un incontro con i rappresentanti della Camera di commercio britannica e della Camera di commercio italiana in Albania.

Nel corso della riunione, il vice ministro Haxhi ha informato i rappresentanti di queste camere sul progetto elaborato dal Ministero delle Finanze e dell’Economia e delle modifiche fiscali che si pensa da proporre per l’approvazione del governo nel mese di giugno, che sarebbe poi ricevere l’approvazione del Parlamento.

Il vice ministro si è fermato sulle proposte più importanti, come alzare la soglia da 8 a 14 milioni per le imprese che hanno profitti fiscali del 5%; strutture fiscali nel settore agrituristico; Esenzione IVA per una vasta gamma di linee tecnologiche, macchinari e attrezzature, per investimenti nel campo dell’energia solare; sgravi fiscali per le Società Cooperative Agricole, come la riduzione dell’imposta sugli utili dal 15% al 5%; eccetera

Da parte loro, i rappresentanti della Camera di Commercio Britannica e la Camera di Commercio Italiana hanno espresso il loro apprezzamento per le consultazioni che il Ministero dell’Economia e delle Finanze sviluppa attività per la redazione del pacchetto fiscale e ha accolto con favore i cambiamenti positivi proposti da lei.

Il capo della Camera di commercio britannica ha affermato che questa Camera ha insistito affinché tali cambiamenti si svolgessero da anni e la loro approvazione è un’ottima notizia per i settori che la toccano. Ha valutato in particolare le agevolazioni fiscali previste nel settore delle energie rinnovabili, sottolineando che questo settore ha un interesse particolare da parte degli investitori britannici, un interesse emerso di recente in un Forum economico con sede a Londra.

I rappresentanti della Camera di commercio britannica e della Camera di commercio italiana hanno espresso le loro proposte per altri cambiamenti fiscali che potrebbero essere presi in considerazione dal governo nella stesura del pacchetto fiscale 2019.

Il Vice Ministro Haxhi ha osservato che le consultazioni con le camere di commercio e le associazioni di categoria continueranno nei prossimi mesi poiché, oltre alle modifiche fiscali da adottare a giugno, il Ministero delle Finanze e dell’Economia si consulterà e discuterà anche per il Fall Fiscal Package, che andrà al Parlamento insieme al Bilancio dello Stato per il 2019.

Per informazioni e consulenze fiscali e all’internazionalizzazione, non esitate a contattarci: albaniainvestimenti@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...